Mauro Caputo

DANNATI IN ETERNO 

FRAMMENTI DI LUCE NEL BUIO 

LA VOCE SOLA DELL'ANIMA 

PROFUMATO FIORE 

 

DANNATI IN ETERNO

Tra i lunghi silenzi della solitudine
cercano di far sentire la loro voce
i dannati in eterno
che riescono a carpire 
le confessioni dell'anima
tra le ferite aperte
da dove sgorgano le emozioni 
rivelazioni intime
bisbigliate dagli dei
che affiorano
nella sofferenza della consapevolezza
e muoiono tra le parole 
sincere della poesia.
Dannati in eterno!


FRAMMENTI DI LUCE NEL BUIO

Regaliamo il tempo alla morte
aggrappati alla vita con sogni di bellezza
illusioni e speranze
ripagati 
da un'altra offesa
o da un cancro ai polmoni
come frammenti di luce nel buio
cavalcano raggi di luce
pochi riescono a capire
cosa si prova a morire
per giorni e per notti intere
urla soffocate per non farsi sentire
dove nessuno Ŕ capace d'ascoltare 
lamenti 
come frammenti di luce nel buio
cavalcano raggi di luce
si fanno colpire
da calci e insulti
sulla faccia senza parare 
inermi
miserabili esistenze di poco valore
giudicano e offendono
quello che non comprendono
sono stati al loro funerale
il giorno della loro nascita.


LA VOCE SOLA DELL'ANIMA

Lene alito
la vita
tra le spire della fine
convulso
aspettando l'ultimo respiro
porse il cuore agli dei
e una lacrima gli attravers˛ il volto
riuscý finalmente
ad ascoltare in silenzio
la voce sola dell'anima
venne poi 
la morte a trovarlo
una calda notte d'estate.

PROFUMATO FIORE

Insignificante
in un angolo buio
latente 
nel silente oblio
t'ascolto ancora
speranza
nella mordace follia
incedi 
tra gli sterpi 
nel giardino della morte 
sar˛ 
un giorno
profumato fiore.

Home page  |  L'autrice del sito  | Le pagine del sito            |