Libero Massaccesi

 

Un grande uomo.

Le lune dell'inganno
si ergono sul mio spento
animo
ormai
ad accendere i roghi
d'indecisione
e inettitudine;

e quattro fate
orrende
nello specchio d'acqua
di uno stagno
incantato
lottano e si mordono
senza tregua
alcuna
se non quella che nasce
distinta
seppur flebile
dalla tenerezza di uno scambio
di sguardi
giovani e forti.

GiÓ conoscono il futuro
(li attira e li spaventa)
e dalla corrente trascinare
si lasciano.

Progettare
decidere se come quando dove sarÓ
aspettare risposte
a domande inevitabili
analizzarle
per aprire le scatoline
tutte
assolutamente tutte
e poi decidere di agire
pur non avendo forza
alcuna.

Poco furbo
sempre lotterai.

Home page  |  L'autrice del sito  Le pagine del sito 
        |