Italo Testa

Italo Testa Ŕ nato a Castell'Arquato nel settembre 1972 e vive a Venezia. Premiato nel 2000 con il premio Bellezza  con la raccolta Gli ultimi sussurri del cielo e nel 2002, premio Montale con Biometrie.
 

╚ un poemetto sapientemente costruito dove la vita Ŕ rappresentata dalla triplice immagine. del nuoto, del nuotatore, dell'acqua, cullati o sciolti nell'acqua, una volta attraversata la sostanza iridescente di questo libro si arriva al sonno vivente della poesia, per dissetarsi


- dalla postfazione di Giovanna Frene -

Misura il respiro

         

 

 

Misura il respiro, lascia aderire
alle forme dell'inganno le membra;
le ossa tenere sfiorano il suolo
a cui il peso dei giorni trattiene

come brocche dai cieli bagnate;
raccogli, lascia variare i silenzi
di cui nel vetro dell'aria t'investi;
tu lascia vibrare ancora i colori:

se al docile buio un'ombra t'inscrive
inarca le spalle, al vuoto confida
il resoconto terrestre, gli aspri

inganni delle forme: tu socchiudi
il passaggio, lenta lascia pulsare
distante la peripezia del tempo.
 
 

 

 

La proprietÓ letteraria Ŕ dell'autore. Ogni riproduzione Ŕ vietata.

 

Home page  |  L'autrice del sito  Le pagine del sito