Elvira 

pensieri distonici   

 

pensieri distonici 



formiche, colonie di formiche
si spostano in plotoni sovrapposti
divoratrici di pace e di bellezza
fanno scorte di odio
nei lunghi e profondi
corridoi della coscienza
logora di
inconfessate sofferenze
PACE!!!!! PACE!!!!!
gridano
PACE!!!
parole che si infrangono a
velocitÓ supersoniche contro
cuori di cemento armato
ISOLAMENTO
folle distacco?
vigliacca rinuncia?
fuga da disagi terrorizzanti?
dove finiscono le armate?
dove comincia l'uomo?
INDIVIDUO
non sei forse la meravigliosa 
unicitÓ dell'Essere?
OH.... ignaro custode della 
VeritÓ Universale ...!
cieco costruttore di civiltÓ 
fallaci
generatore indefesso di
morali deviate
che partoriscono pericolosi
sensi di colpa
che creano sofferenza
che seminano distanza
che spengono i cuori
che innalzano muri
che dividono popoli
che si nutrono di morti.
Una stella agonizzante esplode in un
disarmante splendore
Silenzio Arresto Stupore
Luce urlante !!!!!... fa tacere ti scongiuro
il freddo nulla
AMORE LIBERATO irrompe!
affamato di bellezza e armonia
feconderÓ i neri deserti
della nostra esistenza
semplicemente 
una stella



 

Home page  |  L'autrice del sito  Le pagine del sito     

          |