Andrea Marini

 

Tre o_quattro_lettere Il_Natale_ Zampe_di_cerbiatto      

 

 

Tre o quattro lettere

 

 

Tre o quattro lettere smistate

da un postino ubriaco

di sentimento.

 

La prima,

risposta ad un invito amoroso,

non ha recapiti nÚ destinatari.

La sorte si permette di supplire.

 

La seconda,

testamento di morte suicida,

non ha mittenti, nÚ principio.

Errore empirico irreparabile.

 

La terza,

lettera di scuse superflue,

non ha testo nÚ motivo.

Quando giunge all'animo si spiega.

 

La quarta,

paradigma della lettera,

ha e non ha a guisa di bellezza.

Pertanto Ŕ illeggibile.

 

 

 
Il Natale

 

L'anima vuota

riempie l'effimero attimo:

Ŕ un istante, il Natale,

Ed il suo cuore distratto

infonde luce

E perdono

 

 

 

 

 

 

 

 

Zampe di cerbiatto

 

Iperbole comunista Ŕ eufemismo.

Un mucchio di popoli antiprogressisti

mirano, opportunisti, al proprio essere.

Madre Terra, sorella Chiesa,

ti riconosci nelle tue risoluzioni teologiche?

Peccato non esista dio capace per le stesse...

selvaggi, nient'altro, stremiti dal rombo

dei nostri medesimi cannoni.

Selvaggi, zampe di cerbiatto, tendono

A centripetare apocrifi intenti tangibili

 

 

 

La proprietÓ letteraria Ŕ dell'autore. Ogni riproduzione Ŕ vietata.

 

Home page  |  L'autrice del sito  Le pagine del sito