Federicus Bankerij

 

Anima Allucinazioni I Ching      

 

 

Anima

 

Per troppo tempo

poeti e filosofi

hanno creduto

che tu fossi

la loro musa

ti hanno eretto

incantevoli monumenti

dedicato eleganti

poemi e pensieri arditi

certi di ritrovarti

nel Parnaso

 

Per troppo tempo

poeti e filosofi

non hanno veduto:

la tua avvertita

eternitÓ Ŕ la stessa

delle cellule che ti

proteggono nell'eterno

loro abbraccio: voi

minuscoli esseri

non concepite la

separazione             l'osmosi

delle vostre essenze

vi fonde nell'autentico

corpo

del mio essere uomo.

 

 

 

 

 

 

I Ching

 

linea continua

linea spezzata

eternitÓ

divenire

saper d'essere

necessariamente esser-ci

 

...

ad ogni buon conto

buona fortuna!

 

 

 

Allucinazioni

 

Vivo in un sogno apparente:

il fiume scorre eppure Ŕ sempre lo stesso.

Riverso su di esso mi specchio

e vedo il mio volto che Ŕ il fiume.

 

Sono forse l'eterno?

Il sangue che corre incessantemente

nelle mie vene Ŕ forse vero?

La mia bocca che si ristora su queste

chiare fresche e dolci acque

disseta questo precario corpo

o semplicemente lo appaga

di un'eterna illusione?

 

L'essere che io sono

Ŕ abbacinato dal

riflesso del fiume quel

che vedono gli occhi

Ŕ l'immagine di un

uomo che invecchia

ma il fiume

l'ha giÓ rapita.

 

 

 

La proprietÓ letteraria Ŕ dell'autore. Ogni riproduzione Ŕ vietata.

 

Home page  |  L'autrice del sito  Le pagine del sito